Video – La casa e i mobili

Hola a todos! Oggi parliamo della casa e dei mobili in spagnolo quindi del suo arredamento. Ho deciso di dividere la casa in varie stanze e di descrivere poi i mobili o gli elettrodomestici che possiamo trovarci. Iniziamo!

La parola casa è uguale in spagnolo ed in italiano mentre se voleste parlare di appartamento, dovreste utilizzare la parola piso (ricordatevi che questo vocabolo è utilizzato per dire piano – ad esempio – vivo en el segundo piso). Nel caso di appartamento condiviso (piso compartido), avrete a disposizione una habitación (stanza) vostra mentre le altre saranno, appunto, condivise con il resto dei vostri coinquilini (compañeros de piso).

Per descrivere una casa, partiamo ovviamente dall’entrata (entrada) per poi passare alla porta (puerta) dove troverete la serratura (cerrojo) e il campanello (timbre). Le varie stanze, poi, sono solitamente collegate tramite un corridoio (pasillo).

Iniziamo dalla cucina (cocina), qui troveremo: la nevera (frigorifero), el horno (forno), los fogones (fornelli), la lavavajillas (lavastoviglie), el microondas (microonde), la mesa (tavolo) e las sillas (sedie).

In una sala (salón), invece, troveremo: el sofá (divano) o el sofá-cama (divano-letto), los cuadros (quadri) attaccati a la pared (muro), una estanteria (libreria) con los estantes (mensole) piene di libri o foto, un alfombra (tappeto), una televisión, una lampara (lampada), una chimenea (camino), las cortinas (tende) e un radiator (calorifero).

Passiamo poi al baño/cuarto de baño (bagno) nel quale potremmo trovare una ducha (doccia) o una bañera (vasca da bagno), el secador (asciugacapelli), las toallas (asciugamani), el váter (water), un espejo (specchio), un zapatero (scarpiera), la lavadora (lavatrice) e la secadora (asciugatrice).

Per ultimo troveremo la stanza da letto (dormitorio) dove troveremo la cama (letto), un escritorio (scrivania), un armario (armadio), la papelera (cestino), unos marcos (cornici) per foto e una mesita de noche (comodino).

Vi lascio qui anche altri vocaboli relativi alla casa, intesa come edificio ovvero el techo (soffitto), el tejado (tetto), el garaje, el ascensor (ascensore), el trastero (soffitta), las escaleras (scale), las ventanas (finestre) e el suelo (pavimento). Possiamo avere anche unos vecinos (vicini) oppure unos inquilinos (inquilini) e potremmo vivere in una comunidad (condominio).

Come sempre, qui sotto, vi lascio gli esercizi e vi ricordo di iscrivervi a Facebook, Instagram, YouTube e… anche Twitter (sì, un’altra novità)!

Buono studio!

Scarica gli esercizi sulla casa e sui mobili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *