Lavorare a Girona: intervista a Gian Paolo

Vivere e lavorare a Girona? Gian Paolo ci racconta la sua esperienza in una delle più importanti città catalane. Vi va di scoprirne di più? 🙂

Lavorare a Girona - aspassoperlaspagna.it Gian Paolo a BesaluCiao Gian Paolo! Vivi da qualche anno a Girona. Come mai hai scelto di trasferirti all’estero? Come mai proprio in Spagna?

In Spagna ormai vivo da 10 anni quasi, un paio di anni a Madrid (mi trasferì per amore) e poi da 8 anni a Girona, quindi la mia scelta è stata dettata dal cuore anche se non è stata la sola motivazione. Mi era sempre piaciuta la Spagna come possibile meta futura per la facilità nel relazionarsi con le persone, lo stile di vita meno “stressante” e il fatto che a 40 anni avevo voglia di un cambio radicale, già avevo vissuto a Londra nel 1997, ma fu solo un’esperienza.

Conoscevi già Girona prima di abitarci? Hai sempre vissuto qui o anche in altre città spagnole?

Non conoscevo affatto Girona, solo il nome perché ci atterrava Ryanair. Avevo vissuto anche a Madrid, città troppo caotica e grande per i miei gusti e le mie esigenze.

Dove hai studiato e quanto ci hai messo per imparare lo spagnolo?

Lo spagnolo non l’ho studiato affatto. Quando andai a vivere a Madrid nel 2007 non sapevo parlare assolutamente lo spagnolo, solo inglese, però dopo soli 3 mesi vivendo lì, potevo già comunicare facilmente. Diciamo che la mia scuola è stata la televisione, parlare con la gente e leggere libri. Adesso posso dire che il mio scritto e parlato della lingua castigliana è quasi equiparabile all’italiano.

Hai trovato difficoltà nel comunicare con le persone del luogo? Pensi che sia fondamentale sapere il catalano per poter vivere lì?

No, assolutamente! Il catalano non è indispensabile per socializzare, io lo capisco perfettamente ma non lo parlo perché non mi piace come lingua, chiaro che se dovessi lavorare “de cara al publico” (cioè a contatto con il pubblico) come si dice qui allora mi dovrei sforzare però, ad oggi, non mi serve assolutamente, malgrado Girona sia una delle province  che parla maggiormente catalano.

Sei riuscito a trovare subito lavoro?

Beh, il tempo di imparare la lingua per poter comunicare e gestire un incarico lavorativo, 3 mesi….devo dire altresì che ho una predisposizione naturale per le lingue quindi anche questo aiuta. Solamente per il fatto di parlare inglese ottenni un lavoro facilmente, era il 2007 comunque, era ancora relativamente facile ed il mio curriculum mi ha aiutato.

Come è stato l’approccio con la burocrazia spagnola (cambio di residenza, rinnovo patente, NIE…)?

Diciamo molto più snello rispetto l’Italia, specialmente in ambito bancario e lavorativo; l’unico punto debole che vissi a Madrid fu per il rilascio del NIE: una coda di 10 ore per fare la domanda e un’altra coda di 9 ore per prendere il NIE, sotto il sole torrido di Madrid in piena estate, diciamo che non fu un’esperienza piacevole.

Che zone consiglieresti dove abitare? Come pensi siano i servizi a Girona?

Lavorare a Girona -aspassoperlaspagna.it Lago di Banyolas

Lago di Banyolas

La zona migliore è dove vivo adesso cioè Palau: zona tranquilla e con tutto a portata di mano. Girona è una città logisticamente perfetta, il mare a 30 km, montagna/colline ovunque, Francia a 50 km, Barcellona a 90 km, prima c’era l’aeroporto con voli nazionali e per tutta Europa ed era perfetto, purtroppo adesso le cose sono cambiate e devo andare a Barcellona ogni qualvolta devo viaggiare per lavoro o piacere. La città è a misura d’uomo, 100 mila abitanti, centro storico bellissimo, gente un po’ chiusa, ma solo se non ti conosce, un po’ troppo radicali con il discorso indipendenza..ma nessuno è perfetto.

Cosa ti manca di più dell’Italia?

I miei amici, la cucina, i prodotti italiani e i miei ricordi di 40 anni di vita vissuta.

Il tuo piatto tipico preferito?

Arroz caldoso de bogavante

Quali posti consiglieresti di visitare in Catalunya?

Tutta la costa brava in generale: Tossa de Mar, Cadaques, Cap de Creu, Palamos, Pals, Besalu, Peratallada, Banyolas…e c’è molto da scoprire

Qual è il tuo monumento o luogo preferito di Girona?

E’ un posto molto bello proprio vicino a “los baños arabes”, un piccolo parco dove puoi contemplare una bellissima vista con una torre ottagonale molto bella (difficili da trovare)

Grazie mille per la tua disponibilità 🙂

 

2 Responses

  1. Valentina ha detto:

    Ciao Gian Paolo,
    mi trasferirò per lavoro a a Girona a partire da marzo, sto cercando un appartamento nel centro storico ( Barri Vell) Me lo consigli? Ho anche un’auto e non so se è facile da gestire con il parcheggio.. Mi consigli qualche altro posto in particolare?
    Grazie mille,
    Valentina

    • Stefania ha detto:

      Ciao Valentina, sono Stefania e gestisco il blog “A spasso per la Spagna” 🙂 Ho ricontattato personalmente Gian Paolo per poter rispondere alle tue domande e ti riporto qui quello che mi ha detto 🙂 Il centro storico è abbastanza caro ma molto carino e per quanto riguarda il parcheggio purtroppo, come prevedevi, ci possono essere dei problemi e sarebbe quindi meglio affittarne uno. Mi ha consigliato anche le zone di Palau e Montilivi, come zone molto belle in cui poter vivere 🙂 Spero che le informazioni ti siano utili 🙂 Ciao Stefania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *