La Lonja de la Seda, il tempio del commercio di Valencia

Nel centro di Valencia, c’è un edificio spettacolare con una stanza ricca di immense colonne che l’hanno resa così famosa da essere uno dei luoghi più ammirati della città. Si tratta della Lonja de la Seda, la vecchia Borsa di Valencia.

Lonja de la seda Valencia - aspassoperlaspagna.it

Lonja de la Seda di Valencia: un po’ di storia

La Lonja de la Seda era il posto in cui venivano contrattate le materie prime e, in particolare modo, la seta. È proprio da qui che deriva il suo nome mentre “lonja” deriva da “loggia” ovvero porticato, luogo nel quale si riunivano i mercanti per contrattare le merci. L’idea di costruire tale edificio, in stile gotico valenzano, venne nel 1469 anche se la prima pietra venne posta solo il 7 novembre 1482 e la sua effettiva costruzione iniziò solo l’anno seguente. Per la sua progettazione furono richiesti due grandi architetti spagnoli: Pere Compte e Juan Yvarra. Per la sua importanza e bellezza, dal 1996 la Lonja è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

Salon del tribunale - lonja de la seda Valencia - aspassoperlaspagna.it

Lonja de la Seda di Valencia: la visita

La visita, se ascolterete anche tutta l’audioguida, dura circa un’ora e le stanze da visitare sono solo quattro.

*Salón de la Contratación o Salón Columnario: la stanza più bella dell’edificio celebre, appunto, per le sue fantastiche 24 colonne. All’epoca era il luogo dove ci si riuniva per la firma dei contratti.

Lonja de la Seda Valencia - salone colonnato - aspassoperlaspagna.it

*Pabellón del Consulado o Consulado del Mar: chiamata così perché ospitava l’istituzione incaricata del corretto adempimento degli affari marittimi.

*Il Salone del Tribunale del Commercio: il primo tribunale mercantile spagnolo.

*La Camera del Consolato

*Il Patio de los Naranjos: il giardino grazie al quale si può accedere alla Torre, utilizzata anche come carcere.

Lonja de la seda Valencia - Patio de los Naranjos- aspassoperlaspagna.it

Lonja de la Seda di Valencia: informazioni utili

L’edificio è aperto tutti i giorni, ma con orari diversi: dal lunedì al sabato dalle 10:00 alle 19:00 e la domenica dalle 10:00 alle 14:00. Il biglietto costa 2 euro (1 euro il ridotto), ma la visita è gratis se si utilizza la Valencia Card. Il costo dell’audioguida è di 3 euro, senza l’audioguida la visita dura circa una mezz’oretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *