Il vocabolario per il Cammino di Santiago

Sui social, sto notando che molti di voi stanno pensando o hanno già deciso di approfittare delle ferie estive per poter partire per fare il Cammino di Santiago.

Qualunque sia la ragione che vi spinge ad intraprendere questa esperienza, ho pensato che un vocabolario con i termini “di sopravvivenza” più utili, avrebbero potuto far comodo, sia a chi sta imparando lo spagnolo e sia a chi lo sa bene, ma non benissimo.

vocabolario cammino di santiago - visualhunt.com

Che ne pensate di quest’idea? Ho deciso di dividerli in “temi”, così sarà molto più facile per voi trovare quelli che vi servono.

Il vocabolario per il Cammino di Santiago: la religione

Chi inizia il Camino de Santiago, può farlo per varie ragioni: essere un vero peregrino e ir de peregrinaje per vedere la tumba de Santiago nella Catedral, per hacer una experiencia de vida oppure essere molto sportivi e amare il senderismo (trekking). Sulla vostra strada troverete iglesias (chiese), santuarios, basílicas e ascolterete leyendas (leggende) o storie de milagros (miracoli). Il simbolo distintivo che guiderà il vostro percorso? La concha (conchiglia), il guscio di una vieira (capesanta).

Il vocabolario per il Cammino di Santiago: i documenti

Prima di partire, dovrete sicuramente preparare tutti i documenti. Fondamentali sono il DNI (da leggere “DE-ENE-I”, la carta d’identità) e il pasaporte (passaporto). Se arrivate nel luogo di inizio del Cammino in aereo, non dimenticate la carta de embarque (carta d’imbarco) mentre se viaggiate in treno o in autobus, ricordatevi il billete.

Il vocabolario per il Cammino di Santiago: i vestiti e gli accessori

Dopo i documenti, l’altra cosa fondamentale da fare è preparare la mochila (zaino) dove mettere tutta la ropa (vestiti) che vorrete portarvi durante il viaggio. Le cose più importanti sono: ropa interior (biancheria intima) come bragas (mutande da donna), calzoncillos (boxer), sujetadores (reggiseni), calcetines (calze), camisetas (magliette), una sudadera (felpa) per il freddo, un chubasquero (k-way) o paraguas (ombrello) per i giorni di pioggia e, ovviamente, zapatos (scarpe). Non dimenticatevi anche il GPS, il reloj (orologio) e una cantimplora (borraccia).

Il vocabolario per il Cammino di Santiago: i soldi

Ricordatevi di portare con voi anche la vostra tarjeta (bancomat) in modo da poter sacar dinero (ritirare i soldi) nei cajeros automáticos dei bancos (banche) e…state ben attenti a tener nascosto il vostro código PIN!

Il vocabolario per il Cammino di Santiago: l’alloggio

Molto probabilmente dormirete in albergues de peregrinos o hostales (ostelli). La habitación, così come il baño, sarà compartida (in comune) con altre persone. Lì vi daranno sicuramente informazioni per il percorso e un mapa (cartina) per orientarvi nel viaggio.

Il vocabolario per il Cammino di Santiago: la farmacia

Adesso, non vorrei tirarvela, ma non mi stupirebbe se, durante la vostra esperienza, doveste entrare in una farmacia. Di cosa potreste aver bisogno? Pomadas (pomate), jarabe para la garganta (sciroppo per la gola), tiritas (cerotti), compresas (assorbenti), gasas (garze), pildoras (pillole), medicinas, oppure se dovete chiedere qualcosa per ampollas (bolle) o vejigas (vesciche) per i piedi.

Io spero che queste parole possano esservi utili e, se me ne fosse scappata qualcuna, non esitate a contattarmi qui o sui social per chiedermi altri temi da aggiungere o altri vocaboli.

¡Buen Camino a todos!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *