Mostra di Joan Miró: vita, opere e consigli

Questa volta non viaggeremo virtualmente verso la Spagna, ma rimarremo in Italia, nello specifico a Milano. Domenica scorsa, infatti, sono andata a vedere la mostra di Joan Miró al Mudec – Il Museo delle Culture. Questo spazio, che si trova in Via Tortona 56, strada fulcro del Fuori Salone milanese, è un edificio nuovo e moderno, il cui progetto risale al 2000 ma che si è potuto realizzare solo in concomitanza dell’Expo 2015.

Mostra di Joan Mirò Mudec Milano - locandina fuori dal Mudec

Mostra di Joan Miró al Mudec di Milano: la vita dell’artista

Joan Miró nacque in Catalogna nel 1893 da una famiglia umile di artigiani, studiò arte fin da piccolo, ma venne avviato a una carriera più pratica e sicura: quella del contabile.

Lavorò in questo ambito per alcuni anni fin quando venne colpito da una vera e propria crisi e decise di abbandonare il lavoro impiegatizio per abbracciare la sua vera passione: l’arte.

Dalle nozze con Pilar nacque l’amatissima figlia Maria Dolores.

Morì nell’isola di Palma de Mallorca nel 1983 alla veneranda età di 90 anni.

Mostra di Joan Miró al Mudec di Milano: le opere

L’esposizione di Milano raccoglie le opere dal 1931 in poi. I materiali e le tecniche utilizzate variano notevolmente negli anni, a causa anche dell’interazione con vari artisti (primo fra tutti il connazionale Picasso).

Le opere sono stampe, sculture, quadri su tela o su legno sui quali lavorò con pennelli, stracci o materiali di rifiuto trovati durante le sue passeggiate in spiaggia.

Mostra di Joan Miró al Mudec di Milano: le caratteristiche principali delle opere

Guardando i suoi lavori non si può fare a meno di notare l’utilizzo degli stessi colori (bianco, nero, rosso, blu, giallo e verde), di simboli che si ripetono spesso – i cosiddetti “miroglifici” (3 righe per indicare i capelli, asterischi per indicare le stelle…) e di personaggi evocativi ricorrenti (donne, topi, galli, uccelli, animali della fattoria), legati soprattutto alla sua infanzia.

Mostra di Joan Mirò Mudec Milano - entrata all'esposizione

Mostra di Joan Miró al Mudec di Milano: i miei consigli

Miró non è, a mio avviso (e non solo), un artista facile da capire e interpretare. Per questo, a differenza delle altre volte in cui quali visito la mostra con un’audioguida, questa volta mi sono affidata a una visita guidata (ringrazio la bravissima Simonetta di Milano Guida, vera appassionata d’arte che è riuscita a trasmetterci tutto il suo entusiasmo e che vi consiglio caldamente di contattare).

Purtroppo non è permesso fare foto, quindi nel post ho potuto mettere solo le immagini scattate fuori dalla mostra (il quadro utilizzato per la locandina rappresenta il quadro “Due personaggi perseguiti da un uccello“).

Vi consiglio davvero di vistare l’esposizione anche se Miró potrebbe non essere il vostro artista preferito o se non potrete capire, come me, esattamente tutto quello che vuole dire con i suoi lavori ma, d’altronde, come diceva Simonetta, l’arte non ha bisogno di essere capita completamente, ha bisogno di far immaginare e Miró, con i suoi colori vivi e allegri, ha davvero acceso la mia fantasia.

La mostra di Miró finisce l’11 settembre 2016 quindi non trovate scuse, dovete assolutamente andare a vederla 😉