Aprire un’attività a Palma de Mallorca: intervista a Germana

Oggi Germana ci racconta qualcosa sulla bellissima isola di Palma de Mallorca e su come, con tanta volontà, anche i più giovani riescono a trovare la propria strada.

Aprire un'attività a Palma de Mallorca - aspassoperlaspagna.it

Ciao Germana! Ti va di raccontarci un po’ della tua storia e di spiegarci perché hai deciso di aprire un’attività a Palma de Mallorca?

Ciao Stefania e ciao tutti i lettori/lettrici di questo fantastico blog! La mia è una storia un po’ particolare. Mio padre ha sempre lavorato nel mondo delle automobili e, negli ultimi anni, “complice” la crisi, alcuni amici e colleghi gli suggerirono di spostarsi sul noleggio delle auto, anzichè sulla vendita. Esattamente 4 giorni dopo il mio esame di maturità, ebbi un incidente stradale abbastanza grave che mi costrinse per mesi su una sedia a rotelle. A guarigione avvenuta capì che la voglia di fare, viaggiare e costruire era tanta, con i soldi del risarcimento dell’assicurazione ed un aiuto economico di mio padre, abbiamo messo su un’attività..e così, a 19 anni mi sono trovata catapultata in questo bellissimo posto!

Di cosa si occupa la tua attività? 

Principalmente la nostra è una società di noleggio e vendita auto, scooter, furgoni e biciclette. Qui nella zona ce ne sono davvero tanti, la nostra differenza e forza, è non richiedere nè cauzione nè carta di credito, in modo che chiunque sia in possesso di patente possa motorizzarsi a prezzi modici e muoversi in ogni parte dell’isola.

Perché aprire un’impresa in Spagna? Sei contenta della tua decisione?

La Spagna è senza dubbio molto simile all’Italia come clima, abitudini e società. Il “cambio di vita” non è stato traumatico. Il vantaggio è che, a differenza dell’ Italia, nell’isola il turismo è davvero valorizzato ed agevolato. Dopo circa tre anni posso dirti che no, non tornerei indietro! 😉


Sicuramente ci saranno dei lati negativi in quest’avventura…dove hai trovato i maggiori ostacoli?

No, non posso parlarti di lati negativi. Ci sono stati momenti in cui i 19 anni, la lontananza da casa, famiglia ed amici si faceva sentire. Le responsabilità pesavano troppo sulle spalle di un’adolescente, però la soddisfazione di riuscire a portare avanti tutto ciò con le proprie forze supera tutto. 

Che livello di spagnolo avevi quando hai deciso di fare il grande passo? Hai dovuto affidarti a traduttori giurati oppure, con un buon livello, si possono sbrigare le pratiche anche da soli?

Io vengo da una scuola di turismo e lingue, dove studiavo inglese e francese. Lo spagnolo l’ho “imparato” ascoltando canzoni e vedendo video tutorial su YouTube in spagnolo e poi l’ho perfezionato solo una volta sul posto, parlando in lingua e conoscendo spagnoli. Con una buona forza di volontà si può fare da soli, magari con l’aiuto di qualche italiano già sul posto, ma gli spagnoli sono comunque abituati alla grande affluenza di turisti, anche italiani, ed anche con uno spagnolo “maccheronico” ce la si cava! 

Quanto ti è stato utile e per che cosa il Consolato italiano?

Io non mi sono rivolta al Consolato Italiano per nessuna pratica, ma so che per richiedere il NIE (documento principale per fare qualsiasi cosa), si può andare anche lì.

Aprire un'attività a Palma de Mallorca 2- aspassoperlaspagna.it

Ci sono altri enti a Palma de Mallorca nei quali è fondamentale andare o presentare documenti?

Fondamentale è richiedere il NIE. C’è un sito dove si richiede un appuntamento per l’assegnazione di questo numero, inserendo carta d’identità o passaporto. Il giorno dell’appuntamento ci si presenta in un ufficio chiamato “Extranjeria” e viene rilasciato questo foglio. Consiglio a chiunque abbia intenzione di trasferirsi qui, di richiedere l’appuntamento per il NIE prima e programmare il viaggio in base alla disponibilità delle date.

Palma è una località frequentata soprattutto nei mesi estivi. Voi rimanete aperti tutto l’anno o solo in questo periodo? 

Sicuramente il lavoro è più intenso durante la stagione estiva, che qui comincia a marzo-aprile e finisce con l’arrivo di novembre. Molte attività, soprattutto quelle sul mare, preferiscono chiudere dei mesi di dicembre, gennaio e febbraio, per riposarsi e ricaricare le pile. Nonostante il lavoro si diversifichi e diminuisca un po’ nei mesi estivi, noi siamo aperti tutto l’anno.

Chi sono i principali turisti che visitano Palma? Che lingue consiglieresti di conoscere per lavorare lì?

I turisti vengono un po’ da ogni parte del mondo, con una forte affluenza di tedeschi, inglesi ed italiani. Le lingue fondamentali sono senza dubbio spagnolo ed inglese mentre con la conoscenza del tedesco si ha una marcia in più!

Anche se dipende dal tipo di attività, ci sono delle zone di Palma nelle quali sconsiglieresti di aprire un’attività? Perché?

Sconsiglio le zone poco turistiche, dove si lavorerebbe principalmente con le persone del posto, i “maiorchini”: sono un popolo molto conservatore e si correrebbe il rischio di fare un buco nell’acqua!

Grazie per la disponibilità 🙂

 

12 Responses

  1. Vanessa Bez ha detto:

    Ciao, mi chiamo Vanessa e ho 22 anni. Intervista molto interessante e ben strutturata. Volevo sapere se potevi contattarmi in privato, avrei un paio di domande e vorrei sapere se è possibile contattare Germana. Grazie mille!

  2. Giovanni ha detto:

    Complimenti per l’intervista chiara ed interessante!
    Ti chiedo cortesemente se possibile contattare in privato Germana, vorrei aprire un’attività Maiorca.
    Grazie
    Giovanni

  3. Barbara ha detto:

    Un’intervista completa ed interessante…
    Mi chiamoBarbara sono di Como ma vivo ad Ischia da due anni con il mio fidanzato. Ora siamo pronti ad un cambiamento totale. Insomma un trasferimento in blocco compresa la nostra attività che abbiamo aperto a giugno di quest’anno. Possibile gentilmente essere contattata in privato? Grazie mille anticipatamente…Barbara

  4. Marinella ha detto:

    Articolo interessate,è possibile contattare po’ privatamente Germana???
    Vorrei trasferirmi a Maiorca e aprire in attività,ho bisogno di consigli sinceri. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *