La Giralda di Siviglia: la torre delle due religioni

Se vi trovate nel centro storico di Siviglia, non potrete fare a meno di alzare gli occhi al cielo e la troverete lì bella, perfetta, imponente: la Giralda!

giralda cattedrala siviglia - torre - aspassoperlaspagna.it

Cos’era nel passato e cos’è la Giralda ora

La Giralda venne costruita nell’arco di 13 anni (dal 1184 al 1197, come ricorda una targa all’ingresso, scritta sia in spagnolo che in arabo), su ordine del califfo Abū Yaʿqūb Yūsuf al-Manṣūr della dinastia degli Almohadi, che in quel periodo governava sulla Spagna moresca. La sua funzione, essendo anche la torre più alta della città, era quella di minareto, ovvero la torre che nelle moschee è utilizzata per richiamare alla preghiera i fedeli musulmani. Con la reconquista, la Giralda divenne la torre campanaria della Cattedrale di Siviglia, edificio alla quale è annessa.

giralda cattedrala siviglia - campane - aspassoperlaspagna.it

Il giraldillo: perché ce ne sono due?

Mentre starete facendo la fila per poter entrare nella Cattedrale, troverete davanti a voi il giraldillo ma, non fatevi ingannare! Non si tratta, infatti, della statua originale, collocata ora sulla sommità della Giralda. La statua, la cui costruizione iniziò nel 1560 e che è alta circa 4 m, rappresenta la “Fede“: una donna che tiene nella mano destra uno scudo (che nel passato girava, facendo da banderuola e per questo le venne dato il nome di Giralda che poi divenne il nome relativo solo alla torre) su un’asta alla cui cima si trova una croce e nella mano sinistra una palma. La copia del giraldillo, opera di José Antonio Márquez, venne installata nel 1999, in sostituzione all’originale che si trovava in restaurazione fino al 2005, anno in cui la copia venne spostata all’entrata della Cattedrale. Volete sapere un’altra curiosità? Prima del 1980 non si è mai potuto fotografare da vicino perché non si aveva avuto la possibilità di studiarla nel dettaglio.

giralda cattedrala siviglia - copia giraldillo - aspassoperlaspagna.it

Come visitare la Giralda

La Giralda è visitabile unitamente all’ingresso nella Cattedrale di Siviglia (il biglietto è unico). Non fa parte di un percorso obbligato, ovvero potrete anche non salire fino in cima e, dopo aver visitato la chiesa, uscire direttamente sul Patios de los Naranjos (il giardino pieno di aranci, utilizzato in passato anche come giardino delle abluzioni, ovvero il lavaggio del corpo prima di poter pregare Allah) senza appunto visitare la torre. La Giralda si trova sul lato nord-est della cattedrale, vicino alla Capilla Real.

giralda cattedrala siviglia - patio de los naranjos - aspassoperlaspagna.it

Attenzione: alcuni consigli prima di visitarla

I cartelli ve lo indicheranno esplicitamente: per salire sulla Giralda dovrete salire su 35 rampe (con una pendenza del 17%) e arrivare fino al punto panoramico (il mirador) dopo aver salito gli ultimi 17 scalini. Per quanto mi riguarda, è stato meno faticoso e meno fastidioso che dover salire delle scale a chiocciola, ci sono anche diverse “stanzette” laterali che permettono di poter riposarsi o ammirare il panorama anche da punti più bassi. Le rampe, tutte numerate, sono molto larghe perché nel passato dovevano permettere il passaggio di guardie a cavallo, ma si restringono poi verso la 23esima rampa: da lì i passaggi diventeranno un po’ molesti visto il grande afflusso di gente. La bella notizia è che c’è un punto panoramico accessibile alla 30esima rampa per le persone in carrozzina, mentre si sconsiglia la salita ai cardiopatici, alle donne incinta o alle persone con ridotte capacità motorie.

Dopo tanta fatica, aprite gli occhi e godetevi la vista spettacolare della città!

giralda cattedrala siviglia - vista mirador - aspassoperlaspagna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *