Horchateria Santa Catalina, il vero sapore di Valencia

Se vi trovate a Valencia, anche se per una breve visita, c’è una tappa fondamentale che non dovete farvi scappare: la Horchateria Santa Catalina! Affacciata sull’omonima piazza, nel Barrio del Carmen, al lato della centralissima Cattedrale e del suo Miguelete, la Horchateria Santa Catalina rappresenta il posto ideale dove poter assaggiare bevande e dolci tipici della Comunità Valenciana.

Horchateria Santa Catalina - entrata - aspassoperlaspagna.it

Horchateria Santa Catalina – Cos’è l’horchata e come si produce

L’horchata è la bevanda più celebre, dalla quale prende il nome il locale. Nota nel passato per le sue proprietà medicinali, è una bevanda “miracolosa” per sopportare le calde giornate valenciane: rinfrescante, diuretica ed energetica, ricca di ferro, vitamine e minerali che la rendono più nutriente del latte. Estratta dalla chufa, uno strano tubero originario dell’Egitto, ma coltivato da secoli nella Comunità Valenciana, tanto da essere diventato un prodotto DOP. La chufa ha bisogno di molta acqua e, dopo la sua raccolta nei mesi invernali, viene fatta essiccare in modo da poter perdere la pelle e tutta l’umidità che contiene. Successivamente la chufa viene messa a mollo in acqua fredda per più di mezza giornata e, risciacquata costantemente, fino a far diventare l’acqua trasparente. È a quel punto che si asciuga, si tritura e la si mescola con dell’acqua e con una stecca di cannella. Si lascia poi riposare in un luogo fresco per due ore, si aggiunge lo zucchero e si mescola per farlo sciogliere completamente, lo si passa in un colino e poi lo si mette in frigo per servirlo freddo. Spesso mi chiedono se l’horchata corrisponde alla nostra orzata che, però, non avendo mai assaggiato, non so che sapore abbia. La mia impressione è che assomigli molto al latte di mandorla.

Horchateria Santa Catalina - Horchata churros farton cioccolata - aspassoperlaspagna.it

Horchateria Santa Catalina – le decorazioni in ceramica

Non potrete non notare, già dall’esterno le bellissime piastrelle in ceramica di Manises che decorano sia la facciata che l’interno. Queste piastrelle arrivano da un paesino poco lontano, Manises appunto, noto anche per essere il luogo in cui si trova l’aeroporto di Valencia e che ha una lunga e celebre tradizione artigiana.

Horchateria Santa Catalina - decorazioni ceramica -aspassoperlaspagna.it

Horchateria Santa Catalina – quali prodotti tipici provare

L’Horchateria Santa Catalina non è famosa solo per l’horchata (2.85 €), ma anche per altri dolci e bevande. I più tipici sono i fartón (una specie di panino allungato, leggero come una nuvola e spolverizzato con zucchero a velo, 0.90 €/uno), i churros da spolverizzare con zucchero bianco (2 € per 4 churros) e una bella tazza di cioccolata calda (3.10 €) ma non sono i soli che troverete, ci sono anche gelati, torroni, cioccolatini, marmellate, torte e croissant.

Horchateria Santa Catalina - prodotti tipici -aspassoperlaspagna.it

Horchateria Santa Catalina – gli orari

La Horchateria Santa Catalina con due secoli di tradizione, come è scritto nell’insegna, è aperta tutti i giorni dalle 8:15 alle 21:30. Il movimento ideale per andarci? Dato che “sempre” è un po’ troppo generico, vi consiglio di farci un salto per una colazione e una merenda tipica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *