Imparare lo spagnolo: quali sono i metodi migliori?

20 Responses

  1. Valeria ha detto:

    Dopo aver studiato con molta fatica la lingua tedesca, dico sempre che prima o poi vorrei imparare lo spagnolo, una lingua che in confronto è da “minimo sforzo-massimo risultato” 😀 Oltre che sul tuo canale youtube, punterei su Assimil, una collana favolosa che ho usato appunto per imparare la lingua prima e durante la mia esperienza in Germania 😉

    • Stefania ha detto:

      Ciao Valeria! Non conosco Assimil.. proverò a guardare su internet 😉 Grazie per la dritta 🙂

  2. Camilla Assandri ha detto:

    Tutti i metodi che hai scritto sono molto validi.
    Secondo me i più efficaci oltre ad apprendere la lingua sul posto sono i cd/dvd e parlare con un madrelingua 🙂
    La conversazione è fondamentale.

    • Stefania ha detto:

      Ciao Camilla! Sì, la conversazione è fondamentale anche perchè studiando solo coi libri, si rischia di saper scrivere ma di non saper parlare 😉

  3. Chiara ha detto:

    Tutti metodi molto utili, però è vero, come si impara una lingua stando sul posto secondo me non si impara in nessun altro modo! Poi sicuramente c’è chi è più portato e chi meno! 🙂

  4. Elisa e Dintorni ha detto:

    Sono pienamente d’accordo con tutto quello che dici in questo post. Mi piacciono le lingue e le ho studiare e ho sempre trovato noiose le lezioni col libro di grammatica o letteratura e senza interazione di nessun genere. Un grande stimolo invece viene da film,programmi TV, libri in lingua, storie,quotidiani, musica e possibilità di colloquiare con madrelingua anche direttamente nel paese in cui sin parla quella lingua.
    Ottimi consigli! 😉

  5. Come hai detto tu, i metodi di cui parli sono sicuramente validi per imparare qualsiasi lingua! Io credo che però alla fine il “metodo” indispensabile è la passione: se hai quella e la abbini a una forte determinazione, anche il più noioso dei libri diventa tuo alleato! 🙂

  6. Per mia esperienza il modo migliore per riuscire ad imparare una lingua straniera e soggiornare/vivere per un certo periodo in un Paese in cui la si parla. Sei costretto ad esprimere, ad interagire con altre persone e a farti comprendere necessariamente nella lingua del luogo e questo rende più semplice e più divertente apprenderla.
    Se non puoi permetterti questo, comunque un corso in aula o su YouTube, sono un’ottima alternativa.

    • Stefania ha detto:

      Ciao! Purtroppo spesso non si può andare sul luogo o ci si rimane troppo poco però sicuramente è il metodo migliore…e mal che vada…c’è il mio corso hehehehe

  7. Lucia Lesley ha detto:

    Articolo davvero interessante…e mi trovi d’accordo su parecchie cose! Io insegno Inglese a bambini e ragazzi…i bambini vanno matti per i giochi, le canzoni ed i libri 😉

    • Stefania ha detto:

      Ciao Lucia! Si, imparando divertendosi è il modo migliore per imparare davvero e fissare i concetti 🙂

  8. mariacarla ha detto:

    Ciao ho studiato spagnolo al liceo e poi all’università. Ma il modo migliore resta sempre e comunque andare a visitare la bellissima Spagna e con un po’ di coraggio buttarsi

  9. Io ho poco memoria perciò ho difficoltà ad imparare le lingue ma credo che andare sul posto sia il metodo migliore, partendo però con delle basi.

    • Stefania ha detto:

      Ciao Stefania! Sì, avere delle basi aiuta anche a non scoraggiarsi e a prendere coraggio per “buttarsi”

  10. vagabondele ha detto:

    Mi hai fatto ridere come una pazza, mentre leggevo mi vedevo le espressioni ahahah! Piccolo inciso a parte, anch’io ho usato per un pó dei cd, i film in lingua e poi mi sono decisa a investire qualche soldino in un soggiorno studio all’estero ma al tempo non c’erano blog come il tuo!

    • Stefania ha detto:

      Grazie mille Elena! Il tuo messaggio mi fa davvero molto piacere 🙂 Purtroppo i soggiorni all’estero costano molto e sono sempre troppo brevi eheheh

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *